come vedere IPTV su Iphone

come vedere IPTV su Iphone

Tutti sanno che l’IPTV è il modo più straordinario ed economico di guardare i contenuti televisivi in chiaro e quelli della pay tv, con un solo abbonamento e in ogni momento.Possiamo vedere tutto questo su qualunque dispositivo: dalla Smart TV al decoder, dal PC al MAC, infine su Android e perfino su Apple. Sì, oggi è possibile vedere IPTV su Iphone! Come?

IPTV-Italia-HD

Semplicissimo, basta seguire la nostra guida completa per portare IPTV Italia in HD sul tuo smarthphone Apple.

Quante volte ci capita di smanettare il telefono nei momenti di noia o mentre siamo occupati a fare altro, per esempio in palestra? Oppure durante un viaggio in treno o in pullman. Per non parlare di quando aggiorniamo continuamente le nostre App per vedere un risultato sportivo o una notizia che ci interessa.

Ecco, da oggi possiamo utilizzare lo schermo del nostro Iphone come un vero e proprio televisore, e avremo a disposizione tutti i contenuti che vogliamo.

Trasformare il nostro Iphone in una vera e propria Smart TV è molto più semplice di quanto si possa pensare. Non servono conoscenze informatiche, basta scaricare le liste m3u di IPTV Italia attraverso un’apposita App e il gioco è fatto. Bastano pochi minuti.

Iniziamo il nostro tutorial per vedere IPTV su Iphone.

Anzitutto dobbiamo scaricare un App dedicata tra quelle presenti nello Store: la più usata è sicuramente GSE IPTV, quindi utilizzeremo questa per la nostra guida, ma i passaggi sono molto simili anche per le altre App.

Una volta scaricata l’App gratuita da Apple Store, apriamola e scorriamo il menù dall’icona in alto a sinistra.

vedere-iptv-su-iphone

A questo punto dovremo aggiungere le liste m3u da URL o da file, dipende se abbiamo a disposizione un indirizzo web IPTV o un file.

Cliccando sull’icona + ci chiederà che cosa vogliamo fare: scegliamo Aggiungere m3u URL. Ecco fatto, adesso basta copiare e incollare l’indirizzo web che abbiamo.

liste-m3u

Non resta che compilare i campi con il nome della nostra playlist (scriviamo quello che ci pare, per esempio IPTV Italia) e con il link playlist (aggiungiamo il link della nostra lista m3u).

Abbiamo finito! Facile, no? Adesso siamo pronti per vedere i nostri contenuti IPTV: clicchiamo sulla playlist che abbiamo impostato e scegliamo che cosa vedere.

Un ultimo consiglio: è possibile trasmettere i contenuti IPTV da Iphone al televisore o a uno schermo, basta una semplice chiavetta Chromecast. Buona visione!

Caricare le liste IPTV su Android

Caricare le liste IPTV su Android

Abbiamo sentito parlare spesso dell’IPTV, ma non sempre è facile capire come funziona e di che cosa abbiamo bisogno per guardare tutti i nostri contenuti preferiti.

Sappiamo però che oggi è possibile scaricare le liste dell’IPTV e vedere i film, le serie TV, il calcio o tutti i nostri programmi preferiti, su qualunque dispositivo, dalla Smart Tv al tablet, passando per PC o MAC, oppure sui sistemi operativi Android.

Ecco allora una guida pratica da seguire passo passo per scoprire come scaricare le liste canali IPTV su Android.

Partiamo dal principio e andiamo a vedere da vicino che cos’è l’IPTV.

Potremmo dire semplicemente che l’IPTV è un contenitore che racchiude tutti i canali possibili e immaginabili della televisione in chiaro e della pay tv. Sembra troppo bello per essere vero, ma è così! Con un solo abbonamento possiamo finalmente guardare tutto quello che vogliamo, dove e quando ci pare..

Ecco come funzionano le liste IPTV.

Sembra più complicato di quanto si possa pensare, ma le liste IPTV non sono altro che file in formato m3u, cioè lo stesso delle palylist musicali, ovvero un file di testo che riporta a video caricati su internet.

Non tutte le liste IPTV però contengono i canali della pay tv .

Se vogliamo avere accesso a tutti i contenuti disponibili, a pagamento e non, dobbiamo abbonarci a IPTV Italia.

Vediamo adesso come utilizzare le liste IPTV su Android.

Di cosa abbiamo bisogno? Anzitutto, ovviamente, di un dispositivo che opera con il sistema Android. A questo punto dovremo scaricare un applicazione che legga la nostra lista IPTV in formato m3u, in modo tale da trasformarla in una lista di canali.

Per rendere disponibile l’IPTV per Android possiamo utilizzare un metodo molto semplice.

Per cominciare dovremo scegliere uno tra i migliori client IPTV per Android disponibili su Paly Store

. Il nostro consiglio è di utilizzare il client Lazy IPTV, perché oltre a essere leggero, e molto rapido e facilmente configurabile, in italiano e gratuito.

IPTV-per-android

Per prima cosa dobbiamo scaricare l’applicazione Lazy IPTV da Play Store e installarla. Ora apriamo l’App e configuriamola accendendo al menù principale: clicchiamo su Nuova Playlist e scegliamo il formato giusto: se abbiamo un indirizzo web, scegliamo URL; se abbiamo il file m3u salvato, scegliamo file.

Aspettiamo il caricamento della lista, salviamo ed ecco la nostra lista canali IPTV per Android.

Ma non è finita qui, perché oltre alla lista IPTV possiamo caricare anche un comodo palinsesto automatico per avere sempre a portata di mano, o di dito, i nostri canali preferiti. Basterà cliccare sul menù principale e cercare la voce EPG, poi premere + e aggiungere i canali che preferiamo.

Ora che abbiamo capito come caricare le liste IPTV per Android, non resta altro che abbonarci a IPTV Italia. Buona visione!

Come caricare IPTV su Enigma2

Come caricare IPTV su Enigma2

È arrivato il momento di passare all’IPTV: basta abbonamenti onerosi per le pay tv! Con l’IPTV possiamo vedere tutti contenuti in chiaro e a pagamento, con un unico abbonamento molto economico. E le soluzioni sono tantissime: Smart TV, computer, oppure tramite decoder.

Ecco per esempio come caricare una lista m3u IPTV su Enigma2, un decoder che opera con il sistema Linux.

Andiamo subito a vedere come fare per vedere l’IPTV sul decoder Enigma2.

Serie TV, film, Serie A e Champions League, documentari e programmi di cucina: oggi possiamo vedere tutto questo su qualunque dispositivo vogliamo, spendendo pochissimo. Basta abbonarsi a IPTV e scaricare le liste m3u con pochi semplici passaggi.

Come funziona IPTV? Semplice, anzitutto dobbiamo fare un test IPTV gratuito, e a quel punto sottoscrivere un abbonamento mensile o annuale. Potremo vedere i nostri contenuti preferiti su Smart TV, su PC o su Mac, perfino su tablet e smartphone. E ovviamente anche con il decoder Enigma2. Non perdiamo altro tempo e mettiamoci all’opera.

Adesso vediamo passo passo come caricare le liste m3u fornite dal nostro server IPTV su Enigma2.

Per cominciare dobbiamo cercare l’IP del nostro decoder, accendendo al menù delle impostazioni semplicemente con il telecomando. Segniamoci l’indirizzo IP e conserviamolo, tra poco ci tornerà utile.

Ora scarichiamo il software free Putty, lo possiamo trovare gratuitamente sul sito di Putty. Installiamo e apriamo il programma seguendo la procedura guidata, poi inseriamo l’IP del nostro decoder nel campo IP richiesto.

come-vedere-iptv-su-enigma2

A questo punto ci verrà richiesto di compilare il form con alcuni dati, nome utente e password (attenzione, inseriamo il campo della password soltanto se il nostro decoder ne ha una). Completiamo la procedura e procediamo oltre.

Una volta che saremo entrati nel decoder, dovremo inserire questa stinga:

wget -O /etc/enigma2/iptv.sh “http://xxxxxxxxx:nn000/get.php?username=XXXXXXXX&password=YYYYYY&type=enigma22_script&output=mpegts” && chmod 777 /etc/enigma2/iptv.sh && /etc/enigma2/iptv.sh

Non è finita qui, c’è ancora un piccolo e semplice passaggio da effettuare: dobbiamo cambiare il testo tra le virgolette con l’indirizzo della nostra lista IPTV. Per non rischiare di sbagliare, possiamo usare la funzione copia e incolla.

E ora? Be’, abbiamo finito. Riavviamo enigma2 e il gioco è fatto: siamo pronti per guardare la nostra IPTV con il decoder Enigma2.

come guardare IPTV su Smart Tv LG

come guardare IPTV su Smart Tv LG

Il metodo migliore per guardare i contenuti IPTV su Smart TV LG è la nuova App OttPlayer.

Che cos’è OttPlayer? Semplice la nuova applicazione per accedere a tutti i contenuti televisivi in streaming dalla nostra Smart TV di casa, con un semplice download per l’IPTV.

Scopriamo allora come funziona OttPlayer per vedere l’IPTV su Smart TV LG.

Iniziamo con una precisazione: OttPlayer è un’applicazione straordinaria per guardare tutti i contenuti streaming che vogliamo con il nostro abbonamento IPTV. Puoi insomma scegliere di guardare tutto quello che vuoi con un’unica App installata sulla tua Smart TV. Detto questo, cominciamo e vediamo come scaricare OttPlayer.

Iniziamo registrando il nostro account sul sito di OttPlayer, compiliamo quanto richiesto e confermiamo la registrazione dal nostro indirizzo email.

iptv-su-smart-tv-lg

Adesso siamo pronti per installare l’applicazione OttPlayer sulla nostra Smart Tv: clicchiamo su Smart Hub e andiamo nella pagina dedicata alle App.

Una volta completato il download, facciamo il login con il nostro account e accediamo alle impostazioni cliccando sull’icona a forma di ingranaggio, quella delle impostazioni in alto a destra. Eccoci dentro la nostra App.

A questo punto non ci resta che caricare la nostra lista m3u cliccando sull’icona a forma di matita presente sulla App OttPlayer.

La lista m3u ci sarà fornita insieme al nostro abbonamento IPTV. Per aggiungerla basta premere sul simbolo + e inserire l’URL (ovvero l’indirizzo) della lista IPTV. Confermiamo. Possiamo rinominare la lista oppure prendere per buono il nome che ci verrà fornito in automatico.

Attenzione, non preoccupiamoci se sullo schermo apparirà la scritta “No access to the requested address”. È normale, basterà chiudere e riavviare l’App.

Come promesso, niente di più semplice: abbiamo finito. Adesso dobbiamo soltanto sederci in poltrona e sul divano e accedere ai contenuti IPTV sulla Smart TV LG, per guardare in streaming tutto quello che vogliamo. Buona visione!

IPTV e Smart TV Samsung: come scaricarla e installarla con facilità

IPTV e Smart TV Samsung: come scaricarla e installarla con facilità

L’IPTV Smart TV è diventata l’applicazione migliore per guardare tutti i contenuti della TV in chiaro e della Pay TV con un unico abbonamento semplice da gestire e molto economico. Se molti italiani hanno già scelto l’IPTV sul computer, tantissimi si chiedono come fare per scaricare l’IPTV sulla Smart TV Samsung.

smart-iptv-samsung

Niente di più facile, vediamo insieme come collegare la nostra Smart TV alla tecnologia IPTV Italia.

Fino a poco tempo fa, le Smart TV Samsung avevano di serie l’applicazione utile per l’IPTV, ma ultimamente la casa produttrice ha eliminato questa possibilità sugli apparecchi venduti in Italia. Il motivo? Probabilmente per arginare il fenomeno IPTV che sta dilagando in tutta la penisola.

Perché dover fare due o tre diversi abbonamenti molto costosi, quando possiamo pagare pochi euro e averne uno soltanto, ma guardare tutto quello che volgiamo?

Non dimentichiamoci che con l’applicazione IPTV per Smart TV possiamo non soltanto guardare i canali televisivi coperti da copyright, ma nelle liste m3u possiamo trovare anche moltissimi contenuti legali come i file musicali o video.

come installare l’applicazione IPTV sulla nostra Smart TV Samsung.

Partiamo dall’inizio e non spaventiamoci, perché è davvero molto semplice, in pochi passi riusciremo nel nostro intento.

  1. Per cominciare dobbiamo accedere al menu delle impostazioni della nostra Smart TV e disinserire la geolocalizzazione.
  2. Ora dobbiamo disattivare gli aggiornamenti automatici del firmware cliccando su Menù e poi su Aggiornamenti Software, scegliendo Disattiva.
  3. Ripetiamo la stessa operazione con l’App Smart HUB che troveremo nel Menù principale.

A questo punto abbiamo due metodi a dispisizione:

Metodo 1:

  • Con il telecomando andiamo su Sorgenti o Source e clicchiamo su TV
  • Clicchiamo su Menù – Impostazioni – Sistema
  • Scegliamo la lingua italiana
  • Nella schermata che si apre dobbiamo cliccare una sequenza di tasti: Mute, Return, Vol+, Ch+, Mute.
  • Scegliamo un paese come San Marino o un altro europeo che abbi il nostro stesso fuso orario (Francia, Spagna…)
  • Adesso basterà scegliere l’Applicazione Smart Tv IPTV sullo Store Samsung.

Metodo 2:

Alcuni modelli di televisore Samsung non hanno l’opzione della geolocalizzazione all’interno delle Impostazioni di sistema, quindi dovremo eseguire i passaggi qui sotto elencati:

  • Usando il telecomando clicchiamo Destra, Sinistra, 2, 8, 9, Sinistra, Sinistra.
  • Adesso scegliamo un paese europeo con il fuso orario italiano.
  • Infine andiamo sullo Store Samsung e installiamo l’Applicazione IPTV sulla nostra Smart TV.

iptv-smat-tv

Abbiamo visto come scaricare l’IPTV sulle Smart TV Samsung, non resta che abbonarci e guardare tutto quello che vogliamo!

IPTV Italia: cos’è e come funziona – Tutto sulle liste IPTV

IPTV Italia: cos’è e come funziona – Tutto sulle liste IPTV

Cos’è l’IPTV

“Internet Protocol Television (IPTV) è un sistema attraverso il quale i servizi televisivi vengono forniti utilizzando la suite di protocolli Internet su una rete a commutazione di pacchetto come una LAN o Internet, anziché essere trasmessa attraverso i tradizionali formati terrestri, satellitari e televisivi via cavo “.

Come eseguire lo streaming di IPTV

Per poter guardare i contenuti IPTV, è necessario un dispositivo per ricevere e decodificare lo streaming, nonché una fonte per la connessione che serva i canali, i film e le trasmissioni sportive che si desidera. Esistono tre tipi di dispositivi che ti consentono di accedere ai contenuti in streaming:

  • Smart TV
  • Telefoni cellulari e tablet
  • Smart box

Diamo un’occhiata ai principali vantaggi e svantaggi di questi dispositivi.

Smart TV

In breve: sono spazzatura per lo streaming! Una potenza di elaborazione limitata, una navigazione lenta e poche opzioni di personalizzazione, per lo più, squalificano le SmartTV come dispositivi di streaming. Degno di nota, non trasmettono in streaming e richiedono una configurazione aggiuntiva. Si compra una TV per visualizzare un’immagine, è quello che fanno meglio. IPTV non è la loro forza.
Se una Smart TV è ancora quello che vuoi, ecco un paio di consigli che ti aiutano a ottenere il miglior dispositivo per il tuo tempo libero in streaming:

Telefoni cellulari e tablet

Il vantaggio principale di utilizzare un telefono cellulare o un tablet per lo streaming è che non è necessario acquistare un altro dispositivo. Hanno una grande potenza di elaborazione per lo streaming e sono molto intuitivi da usare grazie ai loro schermi tattili. Lo svantaggio principale è, ovviamente, la dimensione del piccolo schermo. Preferiresti guardare un film sul tuo iPhone o sul televisore del tuo grande schermo in salotto? Inoltre, non tutti i fornitori di contenuti sviluppano app per lo streaming live. Sei principalmente limitato allo streaming video on demand e non troverai una grande selezione di canali televisivi in ​​diretta. Infine, non sono preconfigurati per lo streaming out of the box, tuttavia, l’installazione di applicazioni aggiuntive è facile se sai cosa stai cercando.
Roku Streaming Stick

Roku Streaming Stick ti consente di trasmettere lo schermo del tuo telefono alla TV

Se si sceglie di utilizzare il tablet o il cellulare esistente per lo streaming, si consiglia vivamente di utilizzare un dispositivo di mirroring dello schermo. Questi ti permettono di inviare i contenuti dello schermo del tuo dispositivo mobile al televisore in modalità wireless per goderti la grande esperienza visiva. La nostra prima scelta è senza dubbio la Roku Streaming Stick. Gli utenti Apple dovranno sborsare un po ‘più di denaro e ottenere Apple TV.

Se stai già utilizzando app in streaming sul tuo telefono e cerchi solo di migliorare l’esperienza, il mirroring dello schermo è una buona scelta. Tuttavia, questa soluzione non sostituirà l’abbonamento via cavo esistente e presto supererai la configurazione. La migliore esperienza è disponibile sui set-top box appositamente costruiti.

Smart Box

Contrariamente alle SmartTV e al tuo telefono cellulare e tablet di tutti i giorni, i smartbox sono progettati per fare una cosa: Stream media. E ragazzi sono davvero ottimi! Ci sono innumerevoli scatole diverse là fuori, dalle piccole marche cinesi senza nome ai dispositivi di punta dai giganti della tecnologia. Vedremo tre diversi tipi di scatole di streaming: generiche scatole Android, decoder IPTV e box TV Android dedicati on demand. Comuni a tutti e tre sono la facilità d’uso plug-n-play, le interfacce utente focalizzate sullo streaming, il vasto contenuto di intrattenimento, la facilità d’uso e le prestazioni superiori rispetto ai dispositivi elencati in precedenza. Configurare queste scatole è facile come collegarle alla TV tramite HDMI e collegarle all’alimentazione.

Esiste 4K IPTV?

Lo streaming 4K è ancora agli inizi e richiede prezzi di abbonamento più elevati per alcuni servizi (ad esempio, Netflix). Tuttavia, con le famiglie moderne che ottengono connessioni Internet sempre più veloci, lo streaming di contenuti 4K sta diventando sempre più popolare. I grandi servizi di streaming mainstream come Netflix, Amazon Video e Youtube stanno lentamente costruendo il loro catalogo di contenuti 4K.

Hai bisogno di una VPN per IPTV?

Una rete privata virtuale è un tunnel sicuro attraverso una rete pubblica (ad esempio Internet) che crittografa tutti i dati trasferiti tra il computer e il provider VPN. Per qualsiasi terza parte, è impossibile stabilire quali siti o servizi ci si connette o che tipo di dati vengono trasferiti. Questo è immensamente importante per lo streaming IPTV perché affronta due problemi:

I provider di servizi Internet limitano o addirittura bloccano determinati siti e servizi: alcuni fornitori di servizi Internet bloccano i servizi IPTV (prevalentemente nel Regno Unito) o il traffico IPTV sulle loro reti. L’uso di una VPN evita questo perché gli ISP non sono in grado di decifrare quali servizi si stanno utilizzando e se si sta riproducendo contenuti video o semplicemente scaricando un file.
Alcuni servizi di streaming (Hulu, Netflix, BBC iPlayer, ecc.) Offrono contenuti diversi in diverse regioni del mondo o non funzionano affatto in alcune regioni. Con una VPN, è possibile connettersi a un server nel Regno Unito, negli Stati Uniti o in qualsiasi altro luogo, prima di accedere ai servizi di streaming. Questo sostanzialmente altera la tua posizione e ti consente di accedere ad es. Contenuto nel Regno Unito da qualsiasi parte del mondo.
Ultimo, ma certamente non meno importante, con tutte le notizie sui programmi di spionaggio e sui governi e le forze dell’ordine che raccolgono dati sui cittadini, le VPN ti danno privacy e tranquillità!

Puoi leggere ulteriori informazioni su questo argomento nel nostro post su 4 motivi per cui hai bisogno di una VPN. Se non lo hai già fatto, dovresti controllare PureVPN. Li stiamo usando da un po ‘di tempo per tutto il nostro streaming e abbiamo solo cose positive da dire su di loro. Per soli $ 2 al mese, ottenere una VPN dovrebbe essere un gioco da ragazzi.